Orrore in Messico, trovati 12 corpi decapitati Il macabro ritrovamento fatto oggi nello stato del Guerrero, si aggiunge al bilancio di sangue dello scorso fine settimana: in sole 48 ore, infatti, si sono verificati ben 11 omicidi

114
messico

Orrore in Messico, dove la polizia ha trovato 12 corpi decapitati nello stato di Guerrero, nel sud del Paese. Nove cadaveri sono stati rinvenuti la notte di domenica nei pressi della città di Tixtla, nel centro dello Stato. Poche ore prima, invece, altri tre cadaveri erano stati scoperti nei pressi di Teloloapan, a circa 187 chilometri di distanza.

Secondo quanto riferito da un portavoce della polizia, Alvarez Heredia, cinque dei cadaveri trovati a Tixtla erano stati chiusi in buste di plastica, mentre i tre di Taloloapan sarebbero stati identificati come tre uomini che erano stati sequestrati da uno dei cartelli della droga, quello della Familia Michoacana, all’inizio del mese.

Il macabro ritrovamento fatto oggi nello stato del Guerrero, si aggiunge al bilancio di sangue dello scorso fine settimana: in sole 48 ore, infatti, si sono verificati ben 11 omicidi. L’escalation di omicidi ha trasformato lo stato nell’epicentro della violenza. I crimini efferati che si registrano in Messico, secondo quanto rivelato dalla rivista Health Affairs, hanno contribuito a far abbassare drasticamente l’aspettativa di vita nazionale. Secondo le stime ufficiali, stilate anche grazie ai dati forniti dalle forze dell’ordine, dall’inizio dell’anno alla fine del mese di ottobre, nello stato di Guerrero si sono registrati ben 1.831 assassinii.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS