Nervi tesi tra Arabia e Iran: chiesta l’espulsione di Teheran dall’Oic L'iniziativa prende le mosse dal confronto sempre più aspro tra i due Paesi su Yemen e Siria

432
oic

Il Consiglio delle relazioni internazionali del Golfo (Cogir) ha chiesto l’espulsione dell’Iran dall’Organizzazione della cooperazione islamica (Oic) al Consiglio di cooperazione del Golfo (Ccg) e agli Stati arabi e islamici. Lo riferisce Al Arabya riportano le dichiarazioni del presidente del Cogir, Tariq Al-Sheikhan, alla Saudi Gazette.

Una iniziativa che sembra prendere le mosse dal confronto sempre più aspro tra Arabia Saudita e Iran sulla crisi della regione, in primo luogo Siria e Yemen. La richiesta, secondo quanto riferito da Al-Sheikhan, sarebbe motivata dagli “atti dannosi” dell’Iran “contro l’unità islamica e la solidarietà”, dalla “sua sponsorizzazione dl terrorismo” e dalla “promozione del settarismo”.

Secondo quanto riportato da Al Arabiya, il Consiglio ha inoltre rimarcato l’atteggiamento di Teheran in Yemen, accusando l’Iran di “istigare i suoi agenti” in terra yemenita “indirizzandoli contro La Mecca” e dimostrando “l’odio di questo Paese per i siti più sacri dell’Islam”. Al Arabiya riferisce ancora che nel mese scorso 11 Paesi hanno inviato una lettera al Segretario generale delle Nazioni Unite, Ban Ki-moon, denunciando “le politiche regionali espansionistiche di Teheran, flagranti violazioni del principio di sovranità e costante interferenza negli affari interni degli Stati arabi”.

La lettera era stata firmata dagli ambasciatori alle Nazioni Unite di Bahrain, Egitto, Giordania, Kuwait, Marocco, Oman, Qatar, Arabia Saudita, Sudan, Emirati Arabi Uniti e Yemen.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS