Fregene, al via la prima edizione del “Weekend della Zucca” Laboratori, ristoranti e cucine aprono le porte per scoprire le origini di numerosi piatti

141
zucca

Sarà un fine settimana dedicato interamente alla zucca, quello organizzato per sabato 12 e domenica 13 novembre 2016, quando si terrà la I Edizione de “Il Weekend della Zucca“. Un itinerario gastronomico dedicato ad un importante prodotto agroalimentare tipico di questa stagione ma legato alle tradizioni di molti abitanti del territorio, originari del Veneto, e largamente coltivato. Un ingrediente autunnale, dunque, con cui i ristoranti e le associazioni di Fregene e Maccarese sono invitati a cimentarsi in modo creativo e innovativo.

Le organizzatrici dell’evento, Erika ScherlinFrancesca Pistacchio e Federica Alderighi, pensato di istituire questo nuovo biglietto da visita per far conoscere, non solo ai locali, ma anche e soprattutto a romani e golosi di tutta la Provincia, i ristoranti di Fregene e Maccarese grazie ad un prodotto che contraddistingue la zona, anche se troppo spesso sottovalutato. L’obiettivo è crescere di anno in anno per arrivare a realizzare una vera e propria “Sagra della Zucca“, di modo che questa località diventi un richiamo anche invernale e non solo estivo.

Ai ristoranti e alle associazioni aderenti all’iniziativa è stato richiesto un menu o un laboratorio in cui la zucca è il principale ingrediente. Che sia un piatto della tradizione, una lista di vivande particolarmente creativa o un’attività per bambini e adulti, turisti e romani si troveranno così a poter sperimentare non solo il gusto della zucca ma anche l’estro dei commercianti che hanno aderito all’iniziativa. Sono pronti laboratorio con racconti delle origini delle ricette e la realizzazione delle stesse con degustazione finale.

 

 

 

 

 

 

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS