Nicaragua: Daniel Ortega vince un nuovo mandato presidenziale Si tratta del terzo mandato consecutivo. Polemica sui dati di affluenza alle urne

109
ortega

Daniel Ortega è stato di nuovo scelto come presidente del Nicaragua, ottenendo così il terzo mandato consecutivo. Questa volta il suo vicepresidente sarà sua moglie, Rosario Murillo. Ad annunciare la vittoria di Ortega è stata la Commissione elettorale, ma l’opposizione ha subito replicato definendo le elezioni presidenziali una farsa.

Secondo numerose personalità critiche nei confronti del governo, le elezioni sono state ingiustamente sbilanciate contro l’opposizione, ma sono state invece esaltate dalla first lady Murillo. Apparendo in pubblico assieme a suo marito poco dopo aver votato, ha definito la consultazione come una “storica, esemplare elezione”.

Il Consiglio Supremo Elettorale (Cse) del Nicaragua ha confermato la rielezione del presidente uscente, Daniel Ortega, con il 72,1% dei voti, dopo lo scrutinio dei risultati raccolti nel 66,3% dei seggi, ma l’opposizione – che aveva chiamato al boicottaggio delle elezioni, che ha definito “una farsa” – ha respinto i dati ufficiali sulla partecipazione elettorale.

Le cifre sono quasi esattamente contrapposte: secondo il Cse, circa il 65% degli aventi diritto hanno partecipato alle elezioni di domenica – che erano politiche, oltre che presidenziali – mentre per la coalizione di opposizione del Fronte Ampio Democratico (Fad) l’astensione si aggira intorno al 70%. Nessun dubbio comunque sulla rielezione di Ortega -la seconda dal 2007, la terza se si tiene conto del suo primo mandato (1985-90)- che si è imposto sul secondo candidato più votato, Maximino Rodriguez (del Partito Liberale Costituzionalista) con un margine superiore al 55%.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS