Juventus solida al comando, Roma e Milan inseguono i bianconeri Palermo e Bologna ko, l'Inter rifila 3 gol al Crotone, l'Atalanta è quarta

163
juventus

La Juventus non perde colpi, Roma e Milan nemmeno. Al termine della dodicesima giornata di Serie A, i bianconeri vincono 2-1 in casa del Chievo un match ostico e raggiungono quota 30 punti in classifica incrementando il loro vantaggio in classifica. Al Bentegodi decide una magia di Miralem Pjanic a segno su punizione dopo che Sergio Pellissier (400 partite in serie a e 99 gol) su rigore aveva pareggiato i conti dopo il vantaggio di Mandzukic. Unica nota negativa l’infortunio ad Andrea Barzagli, costretto lasciare il campo in barella nel primo tempo per un problema alla spalla.

Ai bianconeri risponde la Roma che nel posticipo supera il Bologna 3-0 con una tripletta dello scatenato Salah confermandosi al secondo posto seppur a quattro lunghezze da Higuain e compagni. Non perde colpi nemmeno il sorprendente Milan di Vincenzo Montella che espugna Palermo (2-1): a decidere il match con i rosanero una magia di tacco di Gianluca Lapadula. Il Milan, in vantaggio con Suso aveva poi subito il pareggio dei rosanero, a segno con Nestorovski.

In attesa dell’ufficializzazione del nuovo allenatore, l’Inter affidata al tecnico della Primavera, Stefano Vecchi, torna alla vittoria e supera 3-0 il Crotone. Il match si sblocca nel finale grazie a Perisic, a segno al 39′ poi Icardi mette il doppio sigillo (che gli vale la testa della classifica cannonieri) prima si procura e realizza un calcio di rigore e poi segna il gol del 3-0. L’altra partita del pomeriggio, Fiorentina-Sampdoria, finisce 1-1: apre le marcature Bernardeschi risponde Muriel che pareggia i conti.

Al quarto posto balza la vera rivelazione di questo inizio di stagione, l’Atalanta di Gian Piero Gasperini che grazie al 3-0 rifilato al Sassuolo (reti di Gomez – viziata da fuorigioco iniziale -, Caldara, e Conti) scavalca il Napoli e aggancia la Lazio a quota 22. La domenica si era aperta con il netto successo dell’Empoli in casa del Pescara (4-0) in una sorta di spareggio salvezza ad appannaggio dei toscani che fanno un passo avanti in classifica grazie alla doppietta di Maccarone e ai gol di Pucciarelli e Saponara con gli abruzzesi in piena crisi. Finisce in parità la sfida tra Genoa e Udinese: succede tutto nel primo tempo con friulani in vantaggio con Thereau e il pareggio dei rossoblù con Ocampos.

I gol

Genoa-Udinese 1-1: 11′ pt Thereau. Widemer si invola, cross rasoterra in area, si avventa Thereau che di potenza batte Perin. poi, al 24′ pt Ocampos. Cross perfetto di Edenilson, sul secondo palo si fa trovare pronto Ocampos che insacca di testa.

Palermo-Milan 1-2: 15′ pt Posavec esce a valanga su una palla vagante, perde la sfera, Suso ne approfitta e insacca a porta vuota. 27′ st, Diamanti vede il movimento di Nestorovski, lo serve in area, gran diagonale di sinistro e palla in rete. Gol di tacco di Lapadula, in campo da 3 minuti per Bacca

Sassuolo-Atalanta 0-3: al 19′ pt incursione in area di Petagna, palla in mezzo per Gomez, che al secondo tentativo batte Consigli. Al 24′ pt combinazione Gomez-Spinazzola-Gagliardini a sinistra, cross in area e gran gol al volo di Caldara. Al 43′ pt, azione susseguente a corner, Conti arriva per primo su una palla vagante e firma il tris nerazzurro.

Chievo-Juventus 1-2: 8′ st Mandzukic. Perfetto l’assist di Cuadrado per Mandzukic, controllo e diagonale secco. Sorrentino battuto. Al 21′ st Pellissier(rig). Fallo di Lichtsteiner, Valeri indica il dischetto. Dagli 11 metri Pellissier insacca Al 30′ st Pjanic. Punizione magistrale del bosniaco, tiro a giro sotto l’incrocio e Sorrentino immobile.

Fiorentina-Sampdoria 1-1: 37′ pt corner battuto, cross di Bernardeschi sul primo palo, Astori non ci arriva ma la sfera si insacca. Al 12′ st, cross di Regini dalla sinistra, Muriel svetta di testa in anticipo su tutti, e firma il pareggio.

Inter-Crotone 3-0: al 39′ st bel lancio per Perisic sulla destra, aggancia, s’invola verso l’area e insacca di destro in diagonale. Al 43′ st Icardi trasforma il calcio di rigore concesso ai nerazzurri per un fallo di Ferrari sull’argentino. Al 48′ st grande iniziativa di Eder, il suo assolo termina in area con un assist per Icardi che al volo fa tris

Roma-Bologna 3-0: 13′ pt, grande azione di Perotti sulla sinistra, palla in area per Salah che gira a rete (deviazione di Masina). Al 17′ st verticalizzazione di Strootman per Salah, che entra in area e con un tocco di sinistro infila Da Costa. Al 26′ st Da Costa respinge corto su un potente rasoterra di Dzeko, Salah raccoglie e insacca per il facile tris.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS