In mostra “Il mondo di Han Meilin” all’Università Ca’ Foscari di Venezia Al via tour mondiale dell’unico artista cinese insignito dall'Unesco come “artista per la pace”

233

Ha aperto al pubblico presso Ca’ Foscari Esposizioni (Venezia) la mostra ‘Il mondo di Han Meilin’, prima tappa del tour mondiale dell’unico artista cinese insignito dall’Unesco – l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura – come “artista per la pace”. Conosciutissimo nel suo Paese, dove è stato autore delle cinque mascotte ufficiali delle Olimpiadi di Pechino (2008), Han Meilin espone per la prima volta fuori dalla Cina e sceglie Venezia come prima tappa del suo tour mondiale che lo porterà, oltre che in Europa, nelle Americhe, in Medio Oriente e in India.

Iniziando il percorso della mostra, il visitatore “incontra” da principio una decina di panda in bronzo distribuiti nei due cortili di Ca’ Foscari; proseguendo, troverà altri panda, ma su carta, posti su una parete quasi di fronte a segni e pennellate che formano tori, cavalli, tigri, leoni, elefanti. Altre sagome di animali stilizzati in metallo compongono la sezione “L’ombra del tempo”, mentre le immagini di una fauna dai sapori fantastici saluteranno l’ospite emergendo dalla coloratissima sequenza de “Il calendario cinese”. Oltre 200 opere che l’artista espone per la prima volta in laguna.

La mostra ‘Il mondo di Han Meilin’ è stata inaugurata giovedì 27 ottobre scorso negli Spazi Espositivi dell’Università Ca’ Foscari, partner della manifestazione insieme alla Venice International University, alla Han Meilin Foundation e alla China Italy Dialogue Association. Rimarrà aperta al pubblico fino al prossimo 28 Febbraio, con ingresso gratuito. La mostra è patrocinata dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo (Mibact), dal Mae e dal Comune di Venezia.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS