Offensiva su Mosul, Abadi: “Operazione più veloce del previsto” Il premier iracheno: "L'obiettivo è eliminare il Daesh e salvare i civili". Nuovo attacco dei Peshmerga curdi

174
abadi

“A Mosul le operazioni procedono più rapidamente del previsto”. Lo ha detto il premier iracheno Haidar al Abadi. “Il nostro obiettivo – ha aggiunto – è eliminare il gruppo terrorista Daesh preservando le vite e le proprietà dei civili”. Proprio i timori per le vite dei civili e per le distruzioni hanno indotto le forze governative a procedere con prudenza, e ancora si trovano a qualche decina di chilometri a sud della roccaforte dell’Isis.

All’alba è scattata un’offensiva su larga scala dei peshmerga curdi nella zona di Bashiqa, a ridosso della parte Est della città irachena di Mosul. I miliziani avanzano con mezzi corazzati coadiuvati dai raid aerei della coalizione a guida Usa. Due villaggi, annunciano i curdi, sono stati riconquistati nel ultime ore, ma l’avanzata è ostacolata dalla forte resistenza dei jihadisti. I peshmerga hanno scoperto un tunnel lungo 800 metri vicino a un villaggio utilizzato dai miliziani dell’Isis per muoversi lungo la linea di difesa.

Decine di raid aerei della Coalizione a guida Usa coadiuvano l’avanzata delle forze Peshmerga sul fronte nord-orientale di Nawaran, a una manciata di chilometri da Mosul. Almeno 25 i bombardamenti sul villaggio di Tel Skuf, altri a pioggia sui villaggi circostanti. I curdi hanno conquistato tre località, mentre le forze speciali irachene avanzano su Bartella, località più a sud.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS