IL SANTO DEL GIORNO SANTA MARIA BERTILLA BOSCARDIN

117

rp_S.Maria-Boscardin-150x150.jpgSanta Maria Bertilla Boscardin, al secolo Anna Francesca (1888 – 1922) che, nata da una famiglia di contadini entrò nel 1905, con l’aiuto del parroco, nelle suore Maestre di Santa Dorotea Figlie dei Santissimi Cuori a Vicenza. Divenuta poi infermiera si impegnò nell’ospedale di Treviso servendo i malati nel corpo e nello spirito, fu infaticabile nell’aiutare le consorelle.

Nonostante fosse stata colpita da un tumore a soli 22 anni, continuò con impegno il proprio lavoro, reso ancora più faticoso dalle difficoltà e dalle tensioni causate dallo scoppio della prima guerra mondiale.
La sua grandezza spirituale sta nell’aver cercato nella fatica, nell’umiltà, nel silenzio, un’unione con Dio sempre più profonda.

Morì nel 1922 a 34 anni. Presso la sua tomba c’è sempre chi prega, chi ha bisogno della suora infermiera per i mali più diversi: e l’aiuto, per vie misteriose, arriva. Vissuta oscuramente, Maria Bertilla è sempre più conosciuta e amata da morta. Esperta in sofferenza e umiliazione, continua a donare speranza. Le sue spoglie si trovano ora a Vicenza, nella Casa Madre della sua comunità.
Papa Giovanni XXIII l’ha canonizzata nel 1961.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS