Clima, raggiunto l’accordo per limitare le emissioni dei gas serra Le emissioni verranno ridotte gradualmente a partire dal 2019

135

Importante vittoria per la salvaguardia del Pianeta. Circa 150 Paesi hanno concordato di limitare l’uso degli idrofluorocarburi (Hfc) – i gas serra utilizzati per il raffreddamento dei freezer e nei condizionatori d’aria – per contrastare il surriscaldamento globale.

L’accordo, raggiunto a Kigali (in Rwanda) , impegna i Paesi industrializzati a ridurre l’uso degli Hfc prima dei Paesi in via di sviluppo. Parlando a Kigali, il Segretario di Stato Usa John Kerry ha detto che i gas in questione sono “disastrosi per il nostro clima”. L’accordo, ha detto David Doniger del Consiglio per la difesa delle risorse naturali, “equivale a fermare le emissioni di Co2 di tutto il mondo per oltre due anni”.

Secondo l’intesa, verrà posto un tetto alle emissioni degli idrofluorocarburi, che verranno ridotte gradualmente a partire dal 2019 dai Paesi industrializzati – inclusi gli Stati Uniti – e entro il 2014 gli oltre 100 paesi in via di sviluppo, Cina compresa. Un terzo gruppo di Paesi, tra i quali l’India e il Pakistan, hanno sostenuto che le loro economie hanno bisogno di più tempo per crescere e cominceranno a ridurre gli Hfc a partire dal 2028.

Le organizzazioni mondiali per la difesa dell’ambiente avevano sperato che l’accordo avrebbe potuto ridurre il surriscaldamento globale di mezzo grado entro la fine di questo secolo, mentre secondo il presidente dell’Istituto per la governance e lo sviluppo sostenibile, Dur wood Zaelke, questo obiettivo verrà centrato solo al 90%. In ogni caso, si tratterà della “più grande riduzione di temperatura mai raggiunta da un singolo accordo”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS