Sandro Barbagallo presenta il volume “Musei Vaticani Arte – Storia – Curiosità” Il Responsabile delle Collezioni Storiche racconta i laboratori di restauro vaticani chiusi al pubblico

301

I Musei vaticani svelano i loro tesori “nascosti”. Un patrimonio d’arte posto proprio sotto le grandi stanze affrescate da Raffaello, a pochi passi dalla Cappella Sistina. Un “dietro le quinte” ideato per la presentazione del volume “Musei Vaticani Arte – Storia – Curiosità”, a cura di Sandro Barbagallo.

Per l’evento, eccezionalmente, sono stati aperti i laboratori di restauro dove dal 1923, si lavora per ridare voce e colore non solo alle opere custodite nei 7 chilometri di gallerie, quasi un “museo dentro un museo“, ma anche a tutti capolavori dei Palazzi del Papa, delle chiese, delle nunziature apostoliche.

I Musei Vaticani come non sono mai stati visti, con storie, aneddoti, curiosità, riprese e vedute fotografiche inedite, dettagli poco conosciuti ai più sulle opere e sulle acquisizioni avvenute nel corso dei secoli. Un tesoro svelato e raccontato per la prima volta da Sandro Barbagallo, Responsabile delle Collezioni Storiche, sui laboratori di restauro vaticani e sulla loro “vita” dal ’23 ad oggi. Questo ed altro ancora, è raccolto nel pregevole volume plurilingue deluxe nato dalla fruttuosa collaborazione tra Edizioni Musei Vaticani e Focus Storia – Mondadori Scienza. Alla presentazione del volume è intervenuto l’attore romano Gigi Proietti.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS