Migranti: 11 mila soccorsi in 48 ore. Recuperati 28 cadaveri nel Canale di Sicilia Sulla nave dattilo della Guardia Costiera sono venuti alla luce tre neonati. I piccoli e le loro mamme godono di buona salute

270
migranti

Sono quasi 11 mila i migranti che sono stati soccorsi e tratti in salvo nel giro di 48 ore in 72 distinte operazioni coordinate dalla Centrale Operativa della Guardia Costiera italiana. Ben 4.655 profughi sono stati salvati nelle ultime 24 ore, da aggiungere ai 6.000 del giorno precedente. Inoltre, sulla nave Dattilo della Guardai Costiera sono state registrate 3 nascite: i neonati e le loro mamme sono in buone condizioni di salute. Inoltre, al termine delle operazioni di salvataggio, nel Canale di Sicilia sono stati recuperati anche 28 cadaveri.

Nel frattempo è approdata a Palermo la nave di Medici senza Frontiere con a bordo 1.020 profughi soccorsi al largo della Sicilia. Al molo, sono intervenuti anche gli agenti della Squadra mobile di Palermo e del Gico della Guardia di Finanza per accertare l’eventuale presenza di scafisti.

Inoltre, si sono verificati anche altri sbarchi nei vari porti del Sud Italia: a Catania sono arrivati 1.004 migranti; altri 664 a Messina; altri 725, tra cui 198 minori, sono arrivati invece nel porto di Vibo Valentia; 400 a Reggio Calabria. Dall’inizio dell’anno sono circa 142 mila le persone che hanno provato a raggiungere le coste italiane e almeno 3.100 hanno perso la vita durante la traversata, tra cui 22 extracomunitari che sono morti soffocati su un barcone al largo della Libia. La notizia è stata data da un fotografo della France Presse che si trovava a bordo della nave Astral.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS