ELEZIONI IN MAROCCO: IL CONSIGLIO D’EUROPA INVIA UNA DELEGAZIONE DI OSSERVATORI Del gruppo fanno parte 11 parlamentari italiani. Il Paese africano ha ottenuto lo statuto di "partner per la democrazia"

296
elezioni marocco

Le autorità del Marocco hanno invitato una delegazione dell’assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa a osservare le elezioni che si terranno il prossimo 7 ottobre. Del gruppo, composto da 11 parlamentari, fanno parte anche tre membri italiani, i senatori Francesco Verducci (Pd), e Adele Gambaro (misto) e il deputato Andrea Rigoni (Pd).

La delegazione che arriverà nel Paese africano il 5 ottobre incontrerà i presidenti dei gruppi parlamentari, i rappresentanti del ministeri dell’interno responsabili per la gestione delle elezioni, oltre al presidente del Consiglio nazionale per i diritti umani e quello dell’Alta autorità per le comunicazioni audiovisive. Il Marocco ha ottenuto lo statuto di “partner per la democrazia” in seno all’assemblea del Consiglio d’Europa il 21 giugno del 2011.

A inizio settembre la Commissione elettorale centrale di Rabat ha comunicato i numeri delle elezioni. A votare saranno oltre 15 milioni di cittadini, gli uomini saranno il 55% mentre le donne il 45%. La maggiora parte degli aventi diritto vive nelle città, mentre il resto nelle campagne. Il 30 % è composto da giovani mentre il 43 ha un’età che va dai 35 ai 54 anni. Il restante 27% supera i 54 anni. Nei giorni scorsi la Commissione ha preparato le schede elettorali e il materiale necessario per l’allestimento delle sezioni in vista del voto del 7 ottobre prossimo.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS