CENTRALE NUCLEARE DI HINKLEY POINT: GB, FRANCIA E CINA FIRMANO L’INTESA Il piano per la costruzione di Hinkley Point è stato sbloccato dalla stessa May lo scorso 16 settembre, dopo un viaggio in Cina

684
nucleare

E’ ora ufficiale l’accordo tra Gran Bretagna, Francia, e Cina per il progetto della nuova centrale nucleare di Hinkley Point, in Inghilterra, sbloccato meno di due settimane fa dalla premier britannica Theresa May dopo alcuni mesi di stallo. A riferirlo sono i media d’Oltremanica, precisando che i rappresentanti delle principali aziende coinvolte hanno firmato oggi il via ai lavori.

Il progetto, il cui valore è stato stimato in almeno 18 miliardi di sterline, è guidato dal colosso francese Edf, ma nel quale gioca un ruolo rilevante anche Pechino. Proprio la partecipazione cinese – oltre ad alcuni dubbi. Proprio per questo la May aveva deciso inizialmente di congelare l’operazione, autorizzata invece dal suo predecessore David Cameron, per un ulteriore approfondimento in materia di “sicurezza nazionale”.

Il piano per la costruzione di Hinkley Point è stato sbloccato dalla stessa May lo scorso 16 settembre, dopo un viaggio in Cina. “In seguito ad una approfondita revisione del progetto di Hinkley Poitn C e un nuovo accordo con Edf, il Governo ha deciso di procedere con la prima centrale nucleare da una generazione – si legge in un comunicato ufficiale del Governo -. I ministri imporranno una nuova struttura legale che in futuro regolerà tutti gli investimenti stranieri nelle infrastrutture critiche in Gran Bretagna, compresa l’energia nucleare”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS