HOUSTON, SPARATORIA IN CENTRO COMMERCIALE: 9 FERITI. UCCISO L’AGGRESSORE Dalle prime ricostruzioni della sparatoria, sembra che l'uomo si sia presentato intorno alle 6.30 della mattina al centro commerciale e abbia iniziato a sparare sui passanti

227
houston

Ennesima sparatoria negli Stati Uniti, questa volta in un centro commerciale di Houston, Texas. Fortunatamente questa volta non si sono registrate vittime, anche se nove persone sono state ferite dall’attentatore. La polizia locale ha dato notizia della sparatoria sul suo profilo Twitter dove si parlava di diverse persone portate in ospedale per ricevere le cure del caso e precisando che l’aggressore, un avvocato, è stato ucciso dagli agenti.

L’intera zona della sparatoria, il parcheggio del centro commerciale Weslayan & Bissonet di Houston, è stata isolata dalla polizia. L’assalitore, secondo quanto riferito dalle forze dell’ordine, era un avvocato che aveva problemi con lo studio per cui lavorava.

Dalle prime ricostruzioni della sparatoria, sembra che l’uomo si sia presentato intorno alle 6.30 della mattina al centro commerciale e abbia iniziato a sparare sui passanti. Poi, è stato localizzato dalla polizia mentre era all’interno della sua autovettura, parcheggiata davanti ad uno dei condomini della zona. Quando si è accorto della presenza delle forze dell’ordine ha sparato alcuni colpi, dando così il via a uno scontro a fuoco che si è concluso con il suo decesso. Inoltre, una squadra di artificieri è stata chiamata per controllare se all’interno della sua automobile ci fosse del materiale esplosivo.

 

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS