OBIETTIVO RISPARMIO: I CONSIGLI PER UNA SPESA LOW COST L'organizzazione Altroconsumo ha realizzato un'inchiesta che ci spiega come spendere meno al supermercato

940
spesa

“Fare la spesa in un certo modo e in uno specifico supermercato fa davvero la differenza: nel caso migliore, anche più di 4mila euro il risparmio all’anno per una famiglia a Venezia”. Lo sostiene l’inchiesta sui prezzi che Altroconsumo ha realizzato per il 2016.

Secondo i dati Istat, spiega il report, “mediamente una famiglia italiana spende ogni anno per i propri consumi quasi 30mila euro. Di questa somma, 6.320 euro (poco più del 20%) vengono spesi al supermercato. Il costo della spesa è pari a un quinto della bilancia familiare indipendentemente dal numero di bocche da sfamare: un single o una coppia con figli”. L’autorevole istituto statistico, dunque, secondo l’organizzazione “ci dice quanto consuma una famiglia media italiana, ma non quanto ogni diversa tipologia di famiglia può risparmiare facendo la spesa al meglio”.

Per esempio un single che vive solo (nucleo familiare molto diffuso in Italia) in un anno spende in media 23mila euro, di cui poco più di 4mila finiscono nel carrello del supermercato. Se facesse più attenzione comprando prodotti a marchio commerciale, secondo l’inchiesta di Altroconsumo potrebbe risparmiare più di 1.300 euro l’anno. Al discount addirittura il risparmio sarebbe oltre 2.200 euro all’anno. Facciamo l’esempio di una coppia senza figli, che spende per i propri consumi quasi 33 mila euro in un anno, di cui oltre 6.500 sono dedicati alla spesa. Lo stesso carrello, riempito di prodotti con il marchio dell’insegna (Coop, Carrefour…), verrebbe a costare poco più di 4.400 euro, con un risparmio di circa 2.100 euro all’anno.

E ancora: quella stessa spesa fatta al discount permette di risparmiare oltre 3.500 euro. Un altro caso è la coppia con due figli, che secondo l’Istat sostiene in media un budget annuo di 39 mila euro. Gli 8.600 spesi al supermercato, potrebbero diventare meno di 6 mila euro comprando prodotti a marchio commerciale. Andando al discount quella stessa spesa costerebbe meno di 4.000 euro.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS