SUDAN, AUMENTANO I BAMBINI MALATI DI CANCRO: TRA IL 2009 E IL 2013 QUASI 12 MILA CASI I casi di cancro in età pediatrica, precisa il coordinatore dell'ospedale, continuano ad aumentare ogni mese

440
sudan

Tra i tanti flagelli che colpiscono il Sudan ce ne è uno particolarmente triste e riguarda i bambini, a volte anche molto piccoli. Sono 400 mila, infatti, i giovanissimi affetti dal cancro: a dichiararlo, in una nota giunta all’ agenzia di stampa Fides, è il Coordinatore Generale dell’Ospedale Pediatrico Oncologico di Karthoum.

I casi di cancro in età pediatrica, precisa il coordinatore dell’ospedale, continuano ad aumentare ogni mese e le cause sono senza dubbio riconducibili all’utilizzo sconsiderato di bromuro di potassio nel pane, ma anche al crescente inquinamento ambientale, all’acqua potabile contaminata da rifiuti industriali, dai pesticidi e fertilizzanti scaduti, e dalla mancanza di un adeguato sistema fognario.

“I casi pediatrici sono disperati – spiega il coordinatore a Fides.org – perché mancando i centri per la diagnosi precoce è difficile poter intervenire con le cure sui piccoli affetti da cancro avanzato”. Solo lo scorso 1 settembre, il ministero della Sanità Sudanese aveva annunciato i risultati di uno studio sul numero dei casi di cancro registrati nel Paese. I dati parlano chiaro e sono molto preoccupanti: tra il 2009 e il 2013 sono stati registrati 11.893 casi di malattia in bambini molto piccoli. Un’altra piaga per questo popolo così sofferente.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS