ALLARME DROGA IN ECUADOR, LA CHIESA DENUNCIA: ” MOLTO DIFFUSA TRA I GIOVANI” Sono i giovani il target preferito dai trafficanti di droga

257
  • Español
DROGA

“Il grave problema della droga molto diffusa tra i giovanissimi è diventato una grande sfida”, ha denunciato Sua Ecc. Mons. Adelio Pasqualotto, Csi ,Vicario Apostolico di Napo, in Ecuador, durante il Seminario di Studio per i Vescovi di recente nomina nei territori di missione, promosso dalla Congregazione per l’Evangelizzazione dei Popoli che si è tenuto a Roma.

“Il Vicariato apostolico si trova nella parte centrale dell’Ecuador, parte sulle Ande e parte nella foresta – ha spiegato Mons. Pasqualotto all’agenzia di stampa Fides -, questa situazione geografica ci colloca sulla via verso la Colombia, da dove arriva il commercio ma anche la droga, tanta droga”.

Sono i giovani il target preferito dai trafficanti di droga. “E’ quasi impensabile che in una zona così lontana, e per molti anni tranquilla, adesso viviamo questa preoccupazione sociale del grave problema della droga nei giovani, anzi, nei giovanissimi – ha precisato il Vescovo -, ciò che si vede è il piccolo spaccio. Si piazzano davanti alle scuole in attesa dei più deboli. Noi come Chiesa facciamo tutto il possibile, la nostra pastorale è centrata sulla catechesi e sulla preparazione ai sacramenti, manca però il controllo della polizia. Praticamente non c’è. Ecco perché è diventata una sfida: dobbiamo preparare i giovani a proteggere i giovani”.

 

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS