PARIGI, ALTRE 3 DONNE INCRIMINATE PER L’AUTO ABBANDONATA A NOTRE DAME L'automobile senza targa era stata notata dalle forze dell'ordine alle 7 di mattina di domenica

342
notre dame

Continua a essere altissimo l’allarme terrorismo in Francia. Dopo l’arresto della 29 enne Ornella Gilligmann, incriminata con pesanti accuse di terrorismo per il ritrovamento di un’automobile carica di bombole di gas pronte a esplodere nei pressi della cattedrale parigina di Notre Dame, poche ore fa è stato convalidato l’arresto di altre tre donne, anch’esse legate all’episodio.

Le tre giovani arrestate sono la 19 enne Ines Madani, la 23 enne Sarah Hervouet e la 39 enne Amel Sakaou: le ragazze sono comparse ieri davanti al giudice antiterrorismo. Secondo gli investigatori,il principale obiettivo delle donne era la Tour Eiffel. Lo hanno riferito anche i maggiori media internazionali, che hanno confermato che il vero target dell’attentato fortunatamente fallito non era la famosa cattedrale. E’ invece accusato di omessa denuncia di un crimine terrorista Mohamed Lamine Aberouz, 23 enne fidanzato di una delle donne fermate, Sarah Hervouet.

L’automobile senza targa era stata notata dalle forze dell’ordine alle 7 di mattina di domenica, parcheggiata nei pressi di Notre Dame de Paris con i lampeggianti accesi. Al suo interno erano state ritrovate 7 bombole del gas potenzialmente pronte a esplodere da un momento all’altro e alcuni biglietti scritti in arabo.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS