VENDE CASA MA SI RIFIUTA DI ANDARSENE: “NON C’E’ SCRITTO SUL CONTRATTO”

593

Comprare casa è già di per sé un’impresa epica, ma quando l’inquilino si rifiuta di andarsene, può trasformarsi in un vero incubo. E’ quanto accaduto a una ragazza di Nashville, Usa. L’uomo da cui Tamara Holloway ha comprato casa, infatti, si è rifiutato di andarsene dalla sua ex villetta. Beninteso, dopo aver intascato i soldi della vendita.

Tamara ha firmato il contratto di compravendita il 1° giugno scorso, ma il furbetto si è comunque rifiutato di liberarla, sostenendo che nel contratto non c’era scritto da nessuna parte che doveva andarsene. Inutili le pressanti richieste della sfortunata compratrice e dell’agenzia immobiliare che le ha fatto da intermediario.

“La transazione è andata a buon fine e hanno acquistato una ottima proprietà. Però tecnicamente io non devo andare da nessuna parte. Possono provare a sfrattarmi, ma non ce la faranno”, ha spiegato l’uomo ai giornalisti, codice civile alla mano. Ora la ragazza è costretta a passare alle vie legali, ma è noto che i tempi di un intervento per questo genere di cause”anomale” possono facilmente andare per le lunghe. Se non altro, il clamore suscitato dal caso ha messo in allarme molte agenzie immobiliari che ora si sono impegnate, di tutta fretta, a cambiare i loro contratti per prevenire situazioni analoghe in futuro.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS