RAGGI PERDE DE DOMINICIS, SI DIMETTE IL MINI DIRETTORIO La sindaca blocca la nomina del nuovo assessore al Bilancio. Taverna, Castaldo e Perilli lasciano l'incarico

449
raggi

Virginia Raggi perde un altro pezzo della sua giunta. A salutare, in tempi da record, è l’assessore al Bilancio, Raffaele De Dominicis, nominato nemmeno una settimana fa per sostituire il dimissionario Marcello Minenna. L’annuncio è stato dato dalla stessa sindaca su Facebook: “In queste ore ho appreso che l’ex magistrato e già procuratore generale della Corte dei Conti del Lazio in base ai requisiti previsti da M5s non può più assumere l’incarico di assessore al bilancio della giunta capitolina, pertanto di comune accordo abbiamo deciso di non proseguire con l’assegnazione dell’incarico”.

La decisione sembra quindi frutto del confronto serrato con i big del Movimento 5 Stelle, che hanno chiesto all’avvocatessa di far un passo indietro sulle ultime nomine. A pagare il conto, però, al momento è stato il solo De Dominicis, visto che Raffaele Marra è stato semplicemente spostato di ruolo, mentre Paola Muraro e Salvatore Romeo restano saldi al loro posto. De Domincis, fra l’altro, risulta indagato per abuso d’ufficio.

Nel frattempo Taverna, Castaldo e Perilli hanno deciso di lasciare il mini direttorio. A Roma, spiegano, “la macchina amministrativa è partita ed è giusto che ora proceda spedita. Per questo, riteniamo che oggi il nostro compito non sia più necessario”. I tre assicurano che ” non faremo mai mancare il nostro sostegno e il nostro contributo” al Campidoglio.

 

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS