TUNISIA, BUS E TIR FINISCONO SUL MERCATO: “SCENARIO APOCALITTICO” Uno dei veicoli ha tranciato un cavo elettrico causando un incendio che ha interessato 17 altri autoveicoli

583

Grave incidente stradale questa mattina a Khemouda, nel governatorato tunisino di Kasserine, dove si è registrata una collisione tra un mezzo pesante ed un bus piombati su di un mercato all’aperto. Uno dei veicoli ha tranciato un cavo elettrico causando un incendio che ha interessato 17 altri autoveicoli, dei quali 15 andati completamente distrutti. I conducenti dell’autobus e del tir sono entrambi morti.

Le vittime sarebbero decine, secondo un primo bilancio della protezione civile tunisina che ha descritto lo scenario come “apocalittico”. I feriti sono stati trasportati all’ospedale regionale di Kasserine, non è nota la presenza o meno di vittime italiane. Gli incidenti stradali in Tunisia non sono rari. Il Ministero dell’Interno tunisino aveva riportato che il numero degli incidenti in Tunisia registrati solo nel 2012, era aumentato di una percentuale del 9.55% rispetto ai risultati registrati nell’anno precedente.

Intanto si è conclusa, sempre a Kasserine, un’importante operazione antiterrorismo con l’uccisione di due jihadisti e la morte accidentale di un civile 16enne. Le forze armate tunisine erano impegnate da giorni nella caccia agli islamisti che lunedì scorso avevano compiuto un’imboscata sul monte Sammama contro una pattuglia militare, uccidendo tre soldati.

 

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS