IL MANIERISMO VENEZIANO DI ANDREA SCHIAVONE IN MOSTRA A PALAZZO GRIMANI Sarà illustrata la storia del dipinto dell'artista raffigurante Cristo davanti a Pilato

482

Nell’ambito delle iniziative di valorizzazione del patrimonio storico e artistico del Museo di Palazzo Grimani, a Santa Maria Formosa (Ve), oggi 31 agosto alle 17.00 ai visitatori verrà presentata l’attività artistica di Andrea Schiavone nel contesto culturale del Manierismo a Venezia, che ebbe tra i principali interpreti, oltre a Tiziano e Tintoretto, anche Giorgio Vasari, Francesco e Giuseppe Salviati, attivi nella decorazione delle stanze della dimora dei Grimani.

Per l’occasione, sarà illustrata la storia del dipinto di Schiavone raffigurante Cristo davanti a Pilato, appartenente alle raccolte delle Gallerie dell’Accademia e attualmente esposto al Museo di Palazzo Grimani. La visita guidata a “Andrea Schiavone e il Manierismo a Venezia” è compresa nel costo del biglietto d’ingresso al museo; il numero di posti disponibili è limitato e si consiglia dunque la prenotazione. Curatrice della mostra è Debora Tosato; l’ente promotore, la Scuola di Musica Antica di Venezia.

Il manierismo è una corrente artistica prima italiana e poi europea del XVI secolo. Secondo la definizione di manierismo data da Vasari, l’imitazione della natura alla “buona maniera” deve muoversi entro gli estremi della “regola” (analogia) e “licenza” (contraddizione). Attraverso la piena padronanza del disegno, del colore e della composizione l’artista doveva districarsi tra le costrizioni degli esempi esistenti, contraddicendoli con eleganza per arrivare a nuovi esiti mai scontati di ineguagliabile eleganza.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS