A RISCHIO LE MUMMIE DI NOVARA DI SICILIA: IL COMUNE LANCIA UNA RACCOLTA FONDI Oltre a un intervento strutturale sulla cripta è previsto, tra l'altro, un restauro conservativo delle mummie

621
mummie

Le famose mummie di Novara di Sicilia, un piccolo centro della provincia di Messina inserito nel circuito dei borghi più belli d’Italia, rischiano di essere danneggiate in modo irrimediabile dal degrado della cripta del Quattrocento della chiesa madre nella quale sono ospitate. Si tratta di vere proprie salme mummificate

Per questo il Comune e l’arcipretura hanno lanciato una campagna per la raccolta di fondi a sostegno di un progetto che però, per mancanza di finanziamenti, rischia di bloccarsi. Oltre a un intervento strutturale sulla cripta è previsto, tra l’altro,  un restauro conservativo delle mummie, che sono sei alle quali si aggiungono 74 teschi, ossa di prelati e persino due gatti mummificati.

Il restauro verrà coordinato dall’antropologo Dario Piombino-Mascali, direttore del Progetto mummie siciliane, ma la data di inizio dei lavori deve essere ancora stabilita. Le mummie di Novara di Sicilia erano già stati tema di un documentario della rivista americana National Geographic, in un mumero che approfondiva il culto dei morti in Sicilia.

Il Comune e l’Arcipretura di Novara hanno chiamato a raccolta cittadinanza e visitatori, che possono contribuire attraverso 5 o 10 euro, ma anche un’offerta libera. “Sono stati il lavoro e l’operosità di migliaia di persone a lasciarci un patrimonio storico, artistico e monumentale così grandioso – si legge nelle locandine affisse per le vie del paese – per questo, tutti, Novaresi, fedeli e visitatori, siamo chiamati a un atto di responsabilità”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS