COSENZA, AUTO CONTRO TIR: MORTA UN’INTERA FAMIGLIA Le vittime sono Roberto Santini (51), Rossella Sardiello (46), ed i figli Marco (19) e Giorgia (14)

762
auto

Un’intera famiglia composta da 4 persone, padre, madre e due figli di 19 e 14 anni, sono morti stamani nello scontro frontale tra la loro auto ed un autotreno avvenuto sulla statale 106 a Villapiana, nel cosentino. La famiglia stava rientrando dalle vacanze.

Le vittime sono Roberto Santini, 51 anni, di Messina e militare della Guardia di finanza che prestava servizio a Taranto; la moglie Rossella Sardiello (46), ed i figli Marco (19) e Giorgia (14). Quest’ultima è l’unica ad essere stata estratta ancora viva dalle lamiere, ma poi è morta dopo il ricovero nell’ospedale di Cosenza. Le vittime erano partite con un Opel Mokka la notte scorsa da Taranto dirette a Messina. Lo scontro è avvenuto intorno alle 4 di questa mattina in direzione sud.

L’Opel, per cause ancora da accertare, si è scontrata frontalmente con un autotreno Volvo partito dalla Sicilia e diretto in Basilicata. Sul posto sono intervenuti gli agenti della polizia stradale di Rossano e Trebisacce, i carabinieri della Compagnia di Corigliano ed i finanzieri del gruppo di Sibari. Allertati anche i Vigili dl Fuoco e delle ambulanze dal vicino ospedale, ma per tre componenti della famiglia – padre, madre e figlio – non c’era più nulla da fare. Giorgia si è spenta poco dopo. L’impatto con l’autotreno è stato tremendo e la piccola familiare è andata completamente distrutta. Il guidatore del mezzo pesante, invece, sembra non abbia riportato ferite gravi.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS