TERREMOTO, BOLDRINI: “SERVE UN PIANO PER IL FUTURO. EVITARE NUOVI INSEDIAMENTI” La presidente della Camera ha affermato che la necessità ora è quella di "guardare all'immediato. Bisogna provvedere alle necessità più urgenti"

332
boldrini

“Davanti a tanta distruzione in molti si stanno domandando disperati come sarà possibile ricostruire da zero e temono di doversene andare. Ma certo bisogna fare di tutto per evitare che la soluzione definitiva consista in nuovi insediamenti. Ci vorrà un piano per il futuro. Serviranno fondi, finanziamenti, aiuti”. E’ quanto ha dichiarato alla Stampa la presidente della camera dei Deputati, Laura Boldrini, anche lei nella giornata di ieri presente nelle aree che sono state devastate dal sisma che colpito il centro Italia.

La Boldrini ha affermato che la necessità ora è quella di “guardare all’immediato. Bisogna provvedere alle necessità più urgenti. Sabato si riuniranno ad Ascoli i presidenti dei Consigli regionali delle quattro regioni coinvolte (Lazio, Marche, Umbria e Abruzzo), e io intendo esserci”. “Lunedì si riuniranno in seduta congiunta le commissioni Ambiente di Camera e Senato per le prime valutazioni. Ma le leggi da sole non bastano, l’importante è che vengano applicate concretamente. Servirà vigilanza, un monitoraggio costante perché non si ripetano gli sbagli del passato”.

Inoltre, parlando al giornalista della Stampa, la Boldrini ha elogiato l’instancabile lavoro dei soccorsi, sottolineando come siano “animati da una immensa generosità. Ma il dramma vero è che ancora non sappiamo bene quante persone possono essere qui, sepolte sotto le macerie. Perché sono paesi che si popolano soprattutto d’estate, quando ospitano famiglie residenti altrove. Magari alcuni di questi erano già ripartiti, e noi non lo sappiamo perché non l’hanno comunicato. La Protezione civile sta cercando di fare un quadro più preciso, di raccogliere informazioni sul terreno con un lavoro capillare. Io ho lanciato un appello, spero che sia raccolto: tutti coloro che erano in zona e per qualunque ragione se ne sono allontanati, lo facciano sapere in fretta, in modo che i soccorritori possano scavare laddove c’è la possibilità di salvare persone. È una corsa contro il tempo per salvare quante più vite possibile”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS