SORTEGGI DI CHAMPIONS, JUVE E NAPOLI ALLE URNE CON 10 MILIONI DA SPARTIRSI Pronti altri 50 milioni che saranno divisi in base al percorso delle due squadre da qui a primavera

456
champions

Dopo l’uscita di scena della Roma dal primo torneo continentale, si restringe la pattuglia italiana in Champions alle sole Juventus e Napoli. I partenopei e la Vecchia Signora potranno, tuttavia, “consolarsi” con i maggiori introiti derivanti dal cosiddetto Market pool (ovvero i proventi derivanti dai diritti tv e dalle sponsorizzazioni). Senza i giallorossi, i club di Agnelli e De Laurentiis potranno spartirsi, per ora, la quota parte di circa 10 milioni, a cui la Roma dovrà necessariamente rinunciare. I rimanenti 50 milioni a disposizione (da dividersi in due, e non più in tre) saranno successivamente attribuiti a seconda del cammino che le due squadre italiane faranno da qui a primavera. Nel frattempo, gli occhi di calciatori e tifosi sono puntati su Montecarlo, dove quest’oggi, alle 18:00, avverranno i sorteggi che sveleranno gli avversari. Che in parte già conoscono, essendo le due squadre italiane già state inserite nella fascia 1 (Juventus) e 2 (Napoli).

32 squadre dal 13 settembre cominceranno a giocarsi la Coppa dalle grandi orecchie, il trofeo più ambito d’Europa. La Fascia 1 è l’unica già definita, e comprende le squadre che hanno vinto i campionati delle sette federazioni più avanti nel ranking Uefa, ovvero Barcellona (Spagna), Leicester (Inghilterra), Bayern Monaco (Germania), Juventus (Italia), Benfica (Portogallo), Psg (Francia) e Cska Mosca (Russia), più i campioni uscenti del Real Madrid.

Le altre fasce saranno decise dal coefficiente per club Uefa al termine della scorsa stagione. Sicuri in Fascia 2: Atletico Madrid, Borussia Dortmund, Arsenal, Siviglia, Napoli e Bayer Leverkusen, a cui si aggiungerà con tutta probabilità il City e forse il Porto. In Fascia 3 ci sono Basilea, Tottenham, Dinamo Kiev, Lione, Psv, Sporting Lisbona, Bruges e Celtic. Infine, in Fascia 4 ci sono al momento Besiktas, Ludogorets, Legia Varsavia, Monaco.

Tornando alla Roma, dopo il danno (sportivo più che economico) arriverà anche la beffa: i giallorossi, retrocessi in Europa League, probabilmente non saranno testa di serie nel torneo cadetto. I sorteggi sono in programma per venerdì 26 alle 13:00. Il basso coefficiente Uefa dei giallorossi (41,587) dovrebbe escludere i capitolini dalle prime 12 teste di serie e quindi dalla prima urna. Sono infatti 9 le formazioni già qualificate con un ranking migliore della Roma (Schalke, Zenit, Manchester Utd, Athetic Bilbao, Inter, Fiorentina, Villareal, Viktoria Plzen, Braga) a cui potrebbero aggiungersi Ajax, Borussia M’dbach e Salisburgo, oltre a Shakthar, Olympiacos, Anderlecht e AZ Alkmaar, impegnate nel playoff di Europa League, e tutte con un coefficiente Uefa migliore della Roma. Il Sassuolo, se uscirà indenne dal Marakanà di Belgrado, non avendo un passato in Europa, sarà inserito in Fascia 4.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS