BRUXELLES, ACCOLTELLA TRE PERSONE IN UN CENTRO COMMERCIALE: FERMATA UNA DONNA Tre persone sono rimaste ferite. La polizia ritiene si tratti di una squilibrata. Esclusa la pista del terrorismo

634
belgio

Paura in Belgio, dove una donna ha cercato di pugnalare diverse persone in una galleria commerciale a Uccle, un quartiere residenziale di Bruxelles, provocando l’intervento della polizia che ha dovuto sparare per bloccarla ferendola a un braccio. Sono al momento ancora ignote le cause dell’aggressione, che secondo i testimoni la donna ha compiuto senza fare rivendicazioni. Tre persone sono state ferite, una in maniera lieve mentre le altre due in maniera più grave.

Secondo le prime ricostruzioni dei fatti compiute dalla tv pubblica belga Rtbf, la polizia ha comunicato che l’azione sarebbe l’atto di una squilibrata, senza nessun legame con il terrorismo. La donna, che soffrirebbe di turbe psichiche, avrebbe cominciato a colpire a colpi di coltello le persone all’uscita di un autobus davanti alla galleria commerciale in rue Vanderkindere, all’incrocio della Bascule. La polizia, dopo aver installato un perimetro di sicurezza e bloccato la circolazione delle linee autobus 38, avrebbe cercato di fermarla. La donna però avrebbe reagito e i poliziotti hanno sparato ferendola lievemente a un braccio. La Procura di Bruxelles, anche se ha escluso un atto di terrorismo è al lavoro per vagliare ogni possibile pista.

 

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS