CRIMEA, PUTIN ATTACCA KIEV: “ATTENTATI PER NON RAGGIUNGERE UN ACCORDO” Intanto, le forze armate russe stanno conducendo un'esercitazione "logistica" in Crimea sia sulla terraferma sia per mare

450
crimea

“Spero che queste provocazioni non siano la scelta finale dei nostri partner e che il buon senso prevalga”. Così Vladimir Putin durante l’incontro con il Consiglio di Sicurezza russo (organizzato in Crimea) riferendosi alle tentate azioni di sabotaggio ucraine nella penisola contesa. “Non stiamo pianificando di ridurre le nostre relazioni nonostante a Kiev non vogliano avere rapporti diplomatici a livello di ambasciatori: cercheremo possibilità per creare contatti e mantenerli”, ha aggiunto.

Le autorità ucraine sono “riluttanti o impossibilitate ad attuare gli accordi di Minsk” ed è per questo “chiaro” motivo che hanno tentato di destabilizzare la Crimea con le fallite azioni di sabotaggio. Così Vladimir Putin durante la visita in Crimea. “Non sono in grado di spiegare al loro popolo i considerevoli errori compiuti in campo socio-economico”, ha aggiunto. Putin si trova in Crimea per una riunione del Consiglio di Sicurezza della Russia.

Intanto, le forze armate russe stanno conducendo un’esercitazione “logistica” in Crimea sia sulla terraferma sia per mare: lo riferiscono le agenzie Ria Novosti e Tass citando il generale Dmitri Bulgakov, vice ministro della Difesa russo. La penisola sul Mar Nero che Mosca ha strappato a Kiev due anni e mezzo fa e’ tornata recentemente al centro del braccio di ferro tra Russia e Ucraina, con Mosca che ha accusato gli ucraini di aver tentato delle incursioni armate in Crimea uccidendo un militare e un agente dei servizi segreti russi (Fsb). Esercitazioni navali della marina militare russa sono in corso anche sul Mar Caspio.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS