MERKEL: “IL BURQA E’ UN OSTACOLO ALL’INTEGRAZIONE”

462
  • English
burqa

“Dal mio punto di vista, in Germania una donna completamente velata ha poche possibilità di integrarsi”. E’ quanto ha dichiarato la cancelliera Angela Merkel in riferimento alle recenti polemiche che sono nate dall’utilizzo del burkini e del burqa in luoghi pubblici. Con queste parole, la Merkel ha ribadito la sua posizione, sottolineando il fatto che vede il burqa come un ostacolo e ha assicurato il suo sostegno al ministro dell’interno Thomas de Maiziere nell’indicare eventuali divieti parziali.

E, l’accordo per vietare il burqa e altri veli islamici che coprono il volto della donna integralmente, sembra essere quasi raggiunto. Infatti i ministri dell’Interno regionali dell’Unione cristiano-democratica e sociale (Cdu-Csu, il partito della cancelliera Angela Merkel) vogliono imporre un divieto del burqa. Come riferisce l’agenzia Dpa, lo ha detto in tv il ministro federale Thomas de Maizière.

“Siamo d’accordo nel voler prescrivere l’obbligo di mostrare il volto dove è necessario per la convivenza nella nostra società: al volante, davanti alle autorità, all’Ufficio di stato civile, in scuole e università, nel servizio pubblico, di fronte a un tribunale”, ha detto il ministro sul secondo canale pubblico Zdf. “Rifiutiamo all’unanimità il burqa, non è adatto al nostro paese aperto al mondo”, ha detto ancora de Maizière che assieme ai colleghi regionali vuole presentare in giornata una lista di richieste per aumentare la sicurezza in Germania.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS