RIO: IL BEACH VOLLEY AZZURRO IN FINALE CONTRO I PADRONI DI CASA La coppia Nicolai - Lupo affronta i brasiliani campioni del mondo a Copacabana

473

Ventiquattresima medaglia in arrivo per l’Italia, ai Giochi di Rio e tutti sperano che possa essere il nono oro. La coppia del beach volley maschile Paolo Nicolai e Daniele Lupo ha conquistato la finale dopo aver battuto i russi Semenov-Krasilnikov 2-1 (15-21, 21-16, 15-13) in semifinale. Il match per il gradino più alto del podio e nientedimeno contro la coppia brasiliana Allison-Bruno Schmidt, che goca in casa nella splendida spiaggia di Copacabana.

Gli azzurri non sono affatto intimoriti e avvisano il Brasile: “Prima avrei firmato per una medaglia, ma adesso giochiamo la finale contro il Brasile in casa loro. Sono i più forti al mondo, ma gli dico che per batterci dovranno giocare alla grande. In questi anni abbiamo imparato a vincere e ce la giocheremo”. “Abbiamo quasi realizzato il nostro sogno – dice Nicolai – manca ancora un passo per arrivare in vetta e giocarcela contro i brasiliani è il massimo”. “Una partita sempre speciale” aggiunge Lupo.

A distanza di quattro anni, si ripete la sconfitta della ginnasta Vanessa Ferrari che, come a Londra 2012, arriva quarta a un passo dal podio. “Ho fatto l’esercizio che volevo fare – dice tra le lacrime – Il bronzo ci poteva stare come ci poteva non stare. Ma a Londra il bronzo me l’hanno rubato, qui – ha ribadito – ci poteva anche stare”. E ora, dopo Rio 2016, cosa c’è nel futuro della 25enne ginnasta italiana? “Non lo so – ha risposto in zona mista, pochi minuti dopo il termine della gara -. Devo fare qualche ora di volo, poi qualche giorno a casa e deciderò”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS