CANADA, LA POLIZIA UCCIDE UN SOSPETTO TERRORISTA Il giovane, Aaron Driver, voleva farsi esplodere con un'autobomba

559

Paura terrorismo in Canada. La polizia nazionale ha ucciso un sospetto terrorista che stava preparando un attentato suicida. Un alto funzionario della polizia ha detto che il sospetto, Aaron Driver, 24 anni, stava pianificando una missione suicida in un’area pubblica, ma è stato ucciso da un agente della sicurezza.

L’operazione delle forze canadesi si è svolta a Strahroy, una cittadina a circa 225 chilometri a sud ovest di Toronto. Le forze dell’ordine sono entrate in azione, come scritto su un comunicato, “per garantire la pubblica sicurezza”. Il ministro della Pubblica sicurezza canadese, Ralph Goodale, ha affermato che l’incolumità di tutti è stata garantita in seguito a una “minaccia alla sicurezza nazionale”, e ha confermato che il livello di allerta nel Paese rimane immutato a “medio”.

Secondo quanto affermato dalla polizia, l’uomo voleva immolarsi facendosi esplodere con un’autobomba in una area pubblica. La sua morte non è stata ancora ufficialmente confermata. Al sospetto,originario di Winnipeg, Manitoba, il tribunale aveva già proibito di utilizzare i social e ordinato di non avere contatti con gruppi estremisti.

L’uomo, che non era mai stato incriminato, lo scorso anno era stato arrestato per aver sostenuto apertamente l’Isis sui social media; in internet utilizzava spesso anche l’alias Harun Abdurahman.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS