MOSCA: DA OGGI IN SIRIA 3 ORE AL GIORNO DI TREGUA Inoltre, l'alto ufficiale russo ha comunicato che i "terroristi" hanno concentrato una vera e propria armata alle porte di Aleppo

571
unicef

Una nuova tregua ad Aleppo. Questa volta ad annunciare lo stop di tutte le operazioni militari è Serghei Rudskoi, capo delle operazioni dello stato maggiore dell’esercito russo. La tregua partirà da oggi e sarà mantenuta per tre ore al giorno per permettere l’ingresso nella città siriana dei convogli umanitari. Le “finestre umanitarie” verranno aperte dalle 10:00 alle 13:00 ora locale. “Tutte le ostilità, compresi attacchi di artiglieria e aviazione, dovranno cessare in quelle ore”, ha aggiunto.

Rudskoi ha inoltre precisato che ad Aleppo l’operazione umanitaria è già in funzione e continua il suo lavoro. “I corridoi sono sette, ambulanze sono dislocate nei pressi – ha spiegato il capo delle operazioni militari russo -,  sono state installate cucine da campo e viene distribuita acqua e cibo”. Inoltre, l’agenzia Tass ha riportato che i corridoi umanitari sono usati dai civili che vogliono lasciare la città e dai miliziani che vogliono deporre le armi.

Inoltre, l’alto ufficiale russo ha comunicato che i “terroristi” hanno concentrato una vera e propria armata alle porte della città. Infatti circa 7 mila terroristi sarebbero stanziati nel quadrante sud-occidentale di Aleppo e avrebbero a loro disposizione tank, mezzi di fanteria, veicoli blindati e mezzi di artiglieria. Rudskoi ha precisato che il contingente continua a ricevere forze fresche da altre aree controllate dai terroristi, in particolare dalle province di Idlib, Homs e Hama.

 

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS