USA, STUPRATA E UCCISA MENTRE FA JOGGING: IL CORPO BRUCIATO DAL KILLER Il corpo senza vita della ragazza è stato trovato dalla polizia a Brooks Station Road, a solo mezzo miglio dalla sua casa

555
usa

Aggredita, stuprata e uccisa ad appena mezzo miglio dalla sua casa. Poi il killer ha bruciato il suo corpo. E’ accaduto a Princeton, piccola cittadina del Massachussetts, dove la 27enne Vanessa Marcottte, dipendente di Google a new York, è stata brutalmente uccisa mentre faceva jogging.

La ragazza si trovava a Princeton in visita ai suoi genitori. Era uscita di casa per andare a fare una corsa intorno alle 13 e sarebbe dovuta rientrare tre ore dopo, ma i genitori, vedendo il suo ritardo si sono preoccupati e hanno deciso di rivolgersi alle forze dell’ordine. Immediatamente sono scattate le ricerche che sono andate avanti fino alle ore 20 locali. Il corpo senza vita della ragazza è stato trovato dalla polizia a Brooks Station Road, a solo mezzo miglio dalla sua casa. L’assassinio di Vanessa è accaduto a soli cinque giorni di distanza di quello di Karina Vetrano, una 30enne di New York che lo scorso 2 agosto è stata assalita, anche lei, mentre faceva jogging.

Il procuratore distrettuale di Worcester, Joseph Early Jr, non ha fornito alla stampa molti dettagli, ma ha comunicato che sono stati raccolti molti elementi. Inoltre il procuratore ha sottolineato che non è ancora chiaro se si tratti di una violenza occasionale o mirata, ma ha invitato tutti i residenti della zona a prestare mota attenzione. Early ha anche aggiunto che al momento la polizia non ha stabilito se ci sia un collegamento tra il caso di Princeton e quello di New York.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS