RIO: ARGENTO NEL TIRO AL 46ENNE PELLIELO, MANGIACAPRE TORNA A CASA Nel medagliere l'Italia ora è quarta con tre ori, quattro argenti e tre bronzi

787

Il quarto giorno di giochi a Rio si è concluso con il terzo oro italiano: quello di Niccolò Campriani nel tiro, specialità Carabina ad aria 10m. Sempre nel tiro, conquistato anche il quarto argento della nazionale azzurra: il 46enne Giovanni Pellielo porta a casa la quarta medaglia olimpica della sua carriera. Primo, il croato Josip Glasnovic.

Nel pugilato persi welter (69 kg), Vincenzo Mangiacapre conquista gli ottavi di finale superano le preliminari contro il boxer messicano Romero all’ultimo round. I primi due avevano visto in vantaggio l’avversario, ma poi il pugile azzurro ha sconfitto l’avversario ai punti con verdetto dei giudici non unanime. Purtroppo per lui, è costretto poco dopo ad abbandonare le olimpiadi: la medaglia di bronzo di Londra 2012 si è infatti fratturato lo zigomo durante il match ed è rientrato in Italia con il primo volo disponibile.
Infine, l’Italia ha piazzato due barche in semifinale del canottaggio, portando a cinque, con le tre di domenica (due senza, doppio senior maschile e quattro senza pesi leggeri) quelle in semifinale. La prima a centrare l’obiettivo è stata il doppio pesi leggeri maschile di Andrea Micheletti e Marcello Miani, al termine di una gara condotta sempre in testa quando, a qualificazione ormai certa, gli azzurri si sono fatti superare dall’Irlanda giungendo secondi a soli 38 centesimi dai vincitori. La seconda barca in semifinale è il quattro senza senior di Domenico Montrone, Matteo Castaldo, Matteo Lodo e Giuseppe Vicino che, sin dal via, hanno imposto agli avversari il loro ritmo molto sostenuto obbligandoli ad inseguire per tutti i 2000 metri.

Nel medagliere l’Italia ora è quarta con tre ori, quattro argenti e tre bronzi dietro a Stati Uniti (5 ori, 7 argenti, 7 bronzi), Cina (5,3,5) e Australia (4,0,3). In evidenza nella giornata di gare a venire, la finale sollevamento pesi femminile 63Kg (h. 20.30 italiane) che vede la nostra Giorgia Bordignon affrontare le 7 avversarie finaliste e l’attesissima Federica Pellegrini che si è classificata con il terzo tempo per la finale Nuoto 200m stile libero. Questa notte alle 3,19 ora italiana. Forza Italia!

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS