CASTROVILLARI, BRUCIA STERPAGLIE E IL FUMO LO SOFFOCA: MORTO ANZIANO Luigi Gallo era un pensionato di 73 anni originario di Cassano allo Jonio e residente a Bergamo

585

Tragedia dettata dall’imperizia a Castrovillari, in provincia di Cosenza, dove un anziano è morto soffocato dal fumo sprigionatosi dall’incendio di sterpaglie che lui stesso aveva appiccato. Luigi Gallo, pensionato di 73 anni originario di Cassano allo Jonio e residente a Bergamo, é morto ieri pomeriggio nelle campagne di Castrovillari dove l’uomo possiede una casa per le vacanze.

La dinamica dell’incidente mortale é stata ricostruita dai carabinieri della Compagnia di Castrovillari con la’iuto dei vigili del fuoco intervenuti per domare le fiamme.Gallo, in questi giorni nel paese natale della moglie per trascorrere un periodo di ferie, voleva eliminare le sterpaglie accumulatesi nel giardino della sua casa estiva e per questo aveva acceso un fuoco per bruciarle.

A causa dell’imperizia dell’uomo, e forse anche a scusa del vento e del caldo, l’incendio che si é sviluppato é stato di dimensioni molto maggiori rispetto al previsto, tanto che l’anziano é stato soffocato dal fumo, finendo poi sulle fiamme. Dopo la chiamata ai soccorsi, i sanitari del 118 hanno provato a prestargli i primi soccorsi, ma per il 73enne di Bergamo non ci sarebbe stato più nulla da fare. Il medico legale ha accertato che Gallo, quando é caduto sul rogo, era già morto per asfissia. Il rogo è stato infine rapidamente domato dai vigili del fuoco.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS