ROMA 2024, RENZI AL PRESIDENTE CIO: “CONSAPEVOLI CHE L’ITALIA C’E'” Il premier ha lasciato il Brasile ieri al termine di una visita di quattro giorni

788

Per Roma 2024, a Rio de Janeiro “abbiamo fatto tutti i nostri incontri”, e con Thomas Bach, il presidente del Cio (il Comitato Olimpico Internazionale) “abbiamo fatto quello che dovevamo fare. Lui come sempre è stato molto gentile, credo che fosse contento” di come sono andate le cose con l’Italia. Lo ha detto il premier Matteo Renzi a Casa Italia, aggiungendo che ora “c’è la consapevolezza che l’Italia c’è. Nessuno avrebbe detto lo stesso un anno fa”.

Il presidente del Consiglio, accompagnato dalla moglie Agnese e da uno dei suoi figli, ha lasciato il Brasile al termine di una visita di quattro giorni. E’ partito poco dopo la mezzanotte ora locale (le cinque del mattino in Italia) alla volta di Firenze dove era atteso nel pomeriggio di eri. Con lui, a bordo del volo di Stato, c’era anche il ciclista Vincenzo Nibali, che è stato operato a Brescia per una doppia frattura subita per una brutta caduta su pista, a pochi chilometri del traguardo.

Il premier aveva assistito alla cerimonia di apertura delle Olimpiadi, venerdì sera al Maracanà, e ha seguito una serie di gare olimpiche alle quali hanno partecipato atleti italiani. Tra queste, nel primo giorno delle gare, era presente con la moglie alla partita di beach volley a Copacabana, vinta dalla coppia italiana Carambula-Ranghieri contro gli austriaci Doppler-Horst. Il premier italiano si era poi incontrato con il Segretario di Stato Usa, John Kerry, che gli ha fatto i complimenti per la vittoria. Durante la visita nel grande Paese sudamericano, la famiglia Renzi è stata anche a Salvador de Bahia e a San Paolo.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS