BANCHE, VISCO: ” LA CRESCITA E’ LA VERA CURA ALLA CRISI” In una intervista al "Corriere della Sera" il governatore della Banca d'Italia spiega come superare la crisi

538
banche

Secondo Ignazio Visco, il governatore della Banca d’Italia, gli istitutidi credito italiani sono sicuri e le preoccupazioni dei mercati finanziari sono “esagerate”. In una lunga intervista al “Corriere della Sera”, Visco ha precisato che “i timori del mercato sulla qualità degli asset delle banche italiane devono essere considerati seriamente e non trascurati con indifferenza. Ma ci sono buone ragioni per ritenere che siano in qualche maniera esagerati”.

Secondo il governatore della Banca d’Italia, la crisi che ha colpito il nostro Paese nel 2011 è stata più dura della Grande Depressione e, per questo, “abbiamo accumulato più crediti deteriorati che in altri Paesi. Solo la crescita è la vera cura di questo male”.

La chiave per gestire tutto questo, secondo Visco, è ” risolvere i problemi di alcune banche e garantire che il risparmio degli italiani stia al sicuro”. La strategia, ha spiegato il governatore in un’altra intervista al sito “Politico.eu”, “richiederà tempo, ma il processo è iniziato chiaramente. Non c’è alcun dubbio che la maggior parte delle banche italiane è capace di affrontare il ciclo economico ancora fragile, finanziando l’economia e affrontando positivamente la competizione sul mercato”.

Quello che serve alle banche italiane, ha concluso Visco, è “un nuovo modello di businnes”. Una vera e propria rivoluzione che potrebbe essere agevolata anche dalle nuove tecnologie con le quali, ha precisato il governatore, “c’è meno bisogno di personale”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS