“PERDONO DI ASSISI”, BERGOGLIO VISITA SANTA MARIA DEGLI ANGELI L'elicottero del Papa si alzerà in volo alle ore 15 alla volta di Assisi

733
  • English
  • Español
ASSISI

In occasione dell’ottavo centenario del “Perdono di Assisi”, Papa Francesco volerà in Umbria per una visita spirituale alla Basilica Papale di Santa Maria degli Angeli. Un viaggio che, come ha precisato lo stesso Pontefice, “sarà un pellegrinaggio molto semplice, ma molto significativo in questo Anno Santo della Misericordia. Chiedo a tutti di accompagnarmi con la preghiera, invocando la luce e la forza dello Spirito Santo e la celeste intercessione di San Francesco”.

L’elicottero del Papa si alzerà in volo alle ore 15 alla volta di Assisi, dove atterrerà circa 40 minuti dopo nel campo sportivo “Migaghelli” a Santa Maria degli Angeli. Ad attendere il Santo Padre ci saranno S.E. Mons. Domenico Sorrentino, Arcivescovo-Vescovo di Assisi – Nocera Umbra – Gualdo Tadino, Catiuscia Marini, Presidente della Regione Umbria, Raffaele Cannizzaro, Prefetto di Perugia e il sindaco di Assisi, Stefania Proietti.

Dopo un breve trasferimento in auto per raggiungere la Basilica, il Papa incontrerà P. Michael Anthony Perry, Ministro Generale dell’Ordine Francescano dei Frati Minori, insieme a P. Claudio Durighetto, Ministro Provinciale, e a P. Rosario Gugliotta, Custode della Porziuncola. Francesco si tratterrà in Basilica per un momento di preghiera silenziosa nella Porziuncola e per qualche minuto di Meditazione.

Una volta raggiunto il Convento, Bergoglio saluterà i Vescovi presenti e i Superiori Generali degli Ordini Francescani, mentre  nell’infermeria incontrerà i religiosi ammalati con gli assistenti. Al termine dell visita, il Papa incontrerà e saluterà sul sagrato della Basilica i fedeli di Assisi.

Alle ore 18 è previsto l’inizio del viaggio di ritorno a Roma, dove il Santo Padre atterrerà verso le 19, nell’eliporto vaticano.

 

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS