LIBIA, OBAMA AUTORIZZA UNA MISSIONE DI 30 GIORNI: “AIUTIAMO A FINIRE IL LAVORO”

508
missione

Durerà 30 giorni la missione militare in Libia che il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha autorizzato. A riferirlo è la Fox, secondo la quale gli Stati Uniti hanno lanciato almeno 7 raid dalla giornata di lunedì.

“E’ nell’interesse della sicurezza nazionale e nella lotta all’Isis assicurarci che i libici siano in grado di finire il lavoro”, è quanto ha affermato Obama, spiegando che gli aerei militari degli Stati Uniti iniziato a colpire bersagli del sedicente Califfato solo in seguito alla richiesta fatta dal governo di unità nazionale e dopo i “significativi progressi”. Inoltre Obama ha aggiunto che gli Usa stanno lavorando con il governo libico per “assicurarsi che l’Isis non abbia una roccaforte” nel Paese.

E mentre Obama spiega la legittimità dell’intervento Usa, l’ambasciatore russo Molotkov in Libia ha definito gli interventi illegali. il diplomatico russo ha spiegato che è necessaria una risoluzione del Consiglio di Sicurezza dell’Onu. “Mosca è favorevole ad azioni risolute per eliminare l’Isis – ha spiegato l’ambasciatore – ma è cruciale uno stretto coordinamento degli sforzi di tutti gli Stati che stanno combattendo contro il terrorismo”.

Immediata la risposta dal Palazzo di Vetro che, commentando l’intervento dell’ambasciatore russo, ha sottolineato che l’intervento Usa in Libia è in linea con la risoluzione dell’Onu in quanto i raid “sono stati richiesti dal governo di unità nazionale”.

 

 

 

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS