TEXAS, MONGOLFIERA PRENDE FUOCO IN VOLO E PRECIPITA: 16 MORTI L’ultimo caso di disgrazia mortale con un pallone aerostatico in America era avvenuto il 10 maggio 2014

285

Tragedia nei cieli del Texas, nell’estremo sud degli Stati Uniti d’America. Una mongolfiera con a bordo 16 persone ha preso fuoco ed è precipitata al suolo a Lockhart, circa 30 miglia a sud di Austin, capitale dello Stato. Le autorità locali e i soccorsi sono accorsi sul luogo. Secondo le prime informazioni diffuse dai media americani, che citano lo sceriffo della contea di Caldwell, non ci sarebbero sopravvissuti: “Sembra al momento che non ci siano sopravvissuti – ha detto in una nota lo sceriffo Daniel Law – Gli investigatori stanno determinando il numero e le identità delle vittime”.

La mongolfiera si era levata in volo alle 7.40 ora locale per poi incendiarsi un’ora dopo, intorno alle 8.40. Il velivolo avrebbe perso improvvisamente quota finendo in un pascolo. In una nota, l’Autorità per l’aviazione civile ha confermato che la mongolfiera è caduta in un campo. Al momento tutto indica che si sia trattato di un incidente.

L’ultimo caso di disgrazia mortale con un pallone aerostatico in America era avvenuto il 10 maggio 2014 a Richmond, in Virginia. Il bilancio dell’incidente era di un morto accertato e di 2 dispersi. Le vittime viaggiavano in una mongolfiera con a bordo tre passeggeri che partecipava al festival annuale Mid Atlantic Balloon. A provocare la tragedia, l’incendio scoppiato a bordo dopo che la mongolfiera aveva urtato un cavo elettrico.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS