LA RICETTA DEL WEEK END: CHEESECAKE SALATA

497
cheesecake salata

Estate, tempo di cene all’aria aperta, per approfittare in pieno della brezza della sera. Meglio ancora se in compagnia degli amici. Ecco allora la ricetta perfetta per un aperitivo sfizioso. La cheesecake salata, una versione di quella più famosa dolce. Con l’aggiunta  di pochi ingredienti ai formaggi otterrete un piatto fresco e di facile preparazione.

Ingredienti: 

  • 200 grammi di crackers
  • 100 grammi di burro
  • 100 grammi di pesto
  • 400 grammi di robiola
  • 250 grammi di formaggio spalmabile
  • 2 fogli di colla di pesce
  • 40 grammi di parmigiano grattugiato
  • 100 ml di panna fresca
  • 200 grammi di pomodorini confit
  • basilico in foglie
  • pepe

Preparazione:

Per la base sbriciolate i crackers con le mani fino ad ottenere dei pezzettini piuttosto piccoli. Sciogliete il burro e unitelo insieme a 30 gr di pesto al composto. Mescolate finchè il tutto non avrà un aspetto uniforme. A questo punto distribuite il composto in una teglia a cerniera, ricoperta con carta forno. Livellate bene i crackers e compattateli con il fondo di un bicchiere. Lasciate riposare in frigo almeno un’ora.

Nel frattempo fate sciogliere 2 fogli di colla di pesce in microonde per cinque minuti. Intanto, in una ciotola mescolate la robiola, il formaggio spalmabile, il pesto e il parmigiano grattugiato. Aggiungete una spolverata di pepe e mescolate fino ad ottenere una crema omogenea.

A questo punto aggiungete la colla di pesce e la panna montata. Mescolate delicatamente per non smontare il composto. Quando il tutto avrà un aspetto omogeneo versatelo sopra la base di crackers e livellate. Lasciate riposare in frigorifero per 3 ore in modo da farla rassodare. Togliete la cheesecake dalla teglia e disponetela su un piatto da portata. Decorate con i pomodorini confit, qualche goccia di pesto e un rametto di basilico.

 

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS