BERGOGLIO ARRIVA AD AUSCHWITZ: NESSUN DISCORSO, MA SOLO UNA PREGHIERA SILENZIOSA

598
  • Español

Papa Francesco è arrivato nel campo di concentramento di Auschwitz, ad Oswiecim, a circa 70 chilometri da Cracovia dove si svolge la Giornata Mondiale della Gioventù. come già lo stesso Pontefice aveva annunciato, non farà nessun discorso. Dopo aver varcato l’ingresso del campo di concentramento da solo, con il capo chino e in silenzio, Bergoglio è salito su un’auto elettrica che lo accompagnerà nelle varie zone del campo.

 

Ad Auschwitz Bergoglio si è seduto su una panchina all’estero, con le mani giunte e, in alcuni momenti anche con il capo chino e gli occhi chiusi, ha pregato da solo in silenzio per diversi minuti. Poi, dopo essere arrivato davanti al Blocco 11, il cosiddetto “Blocco della morte”, dove si trova anche la cella in cui fu ucciso san Massimiliano Kolbe, ha baciato una delle colonne.

Prima di entrare a pregare nella cella del santo che aveva offerto la sua vita per salvare quella di un padre di famiglia, il Santo Padre ha incontrato alcuni sopravvissuti di Auschwitz e poi ha acceso una candela per ricordare tutte le vittime del campo di sterminio.

 

 

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS