GMG 2016: 20 MOSTRE IN DIFESA DEI VALORI DELLA VITA Suggestiva infine l’idea della Francia con l’artista Julien Touchard che invita i giovani a inviare foto delle loro mani all’indirizzo handbyhandproject@gmail.com

384
gmg 2016

Nello svolgimento della Gmg non potevano mancare mostre organizzate da artisti di tutto il mondo che offriranno il loro contributo per dare espressione e colore a questo evento. Il Festival della Gioventù ha preparato circa 20 mostre tutte originali, visibili per le vie, nei musei e nelle chiese, ma tutte incentrate sul tema della vita e delle attività in difesa dei valori della vita con uno sguardo a Giovanni Paolo II in omaggio alla sua terra. Tutte le mostre sono coordinate da Julia Basista.

Sarà possibile ammirare, nella sede centrale del Museo Nazionale di Cracovia una mostra eccezionale che espone quasi 100 opere, in sintonia con il tema del Giubileo, Matris Misericordiae, la Madonna Misericordiosa che vede a raccolta i più importanti artisti della storia dell’arte fra il XIV e il XVIII secolo, quali Donatello, Mantegna, Vasari o El Greco. Organizzata dal Museo Nazionale di Cracovia in collaborazione con la Fondazione Giovanni Paolo II per la gioventù, la mostra ha anche ottenuto il patrocinio del Presidente della Repubblica di Polonia.

Decisamente più moderne le opere degli ambasciatori della gioventù che viaggiano attraverso l’Europa in un “Busem do marzeń” (‘Bus verso i Sogni’) per presentare una collezione di fumetti dal titolo “Kilometr dla papieża” (‘Chilometro per il Papa’). Un tocco insolito arriva anche dagli artisti Americani che useranno le moto in modo creativo per trattare il tema della difesa della vita. Dalla Danimarca giunge il mosaico che narra la storia della salvezza, creato da suor Terezja Maria Piekoś in collaborazione con i bambini danesi. Non poteva mancare il lavoro artistico del compianto Eugeniusz Mucha, uno dei pià eccelsi artisti della pittura sacra contemporanea.

Suggestiva infine l’idea della Francia con l’artista Julien Touchard che invita i giovani a inviare foto delle loro mani all’indirizzo handbyhandproject@gmail.com. Le fotografie inviate saranno stampate e sistemate in un opera d’arte di fronte al pubblico in Plac Niepodległości.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS