IL NAPOLI PENSA AL DOPO HIGUAIN: ASSALTO A ICARDI, L’INTER RESISTE De Laurentiis offre 37 milioni ai nerazzurri e 6 milioni a stagione al giocatore. Ma Sunning non vuole cedere i pezzi pregiati

625
icardi

Aurelio de Laurentiis è al lavoro per trovare il sostituto di Gonzalo Higuain. Il nome su cui si sta puntando in queste ore è quello di Mauro Icardi. Nella giornata di domenica il patron partenopeo ha incontrato un intermediario a Verona per gettare le basi dell’affare che prevede 37 milioni di euro all’Inter e un contratto di 5 anni a 6 milioni di euro netti a stagione, compresi bonus e metà dei diritti d’immagine. La stessa cifra che il Napoli aveva proposto a Higuain per prolungare il rapporto prima che la Juventus si decidesse a pagare la clausola risolutoria da 94 milioni.

Icardi ci sta pensando. Anche perché la situazione all’Inter è caotica con il tecnico Roberto Mancini pronto a dimettersi nelle prossime ore per le insanabili fratture con la società, che non sta portando avanti, a suo dire, un mercato di livello. Ma i malumori alla Pinetina, paradossalmente, potrebbero diventare un ostacolo alla buona riuscita dell’operazione Icardi. “Non lo vendiamo neanche per 60 milioni” è stata la risposta arrivata da Milano. Sunning, il gruppo cinese che ha acquisito la maggioranza dell’Inter, non sembra infatti intenzionata a cedere i pezzi pregiati. La strategia prevede un acquisto di livello (Candreva, per il quale ballano ancora 5 milioni) e il mantenimento dei giocatori migliori. Il Napoli, però, non si arrende e cerca l’accordo col calciatore. Se l’assalto dovesse fallire le alternative sarebbero Carlos Bacca e Carlitos Tevez.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS