LIBIA, ORRORE SULLA SPIAGGIA DI SABRATA: TROVATI I CORPI DI 41 MIGRANTI A Vibo Valentia la guardia di finanza ha arrestato due presunti scafisti

497
sabrata

I corpi di 41 migranti sono stati rinvenuti sabato da volontari su una spiaggia di Sabrata, nell’ovest della Libia. Lo riferisce il Mail online. Un fonte locale ha riferito che i corpi sono stati trasferiti in un centro di medicina legale per il prelievo del dna e poi saranno sepolti. Sarebbero morti cinque o sei giorni fa. La stessa fonte ha specificato che si tratta di in un numero di corpi “eccezionalmente alto”.

La fonte ha spiegato che di solito vengono ritrovati uno o due corpi al giorno, quindi i 41 cadaveri ritrovati nella sola giornata di sabato costituiscono “un numero eccezionalmente elevato”. Gruppi di volontari sono stati addestrati dalla municipalità di Sabrata, 70 km a ovest della capitale libica Tripoli, per cercare le vittime dei trafficanti di esseri umani, che in questo periodo dell’anno fanno affari d’oro sulla pelle delle migliaia di disperati in fuga verso l’Europa.

Nel frattempo ieri sono arrivati a Cagliari 931 migranti che erano stati soccorsi giovedì e venerdì al largo delle coste della Libia. A Vibo Valentia, 622 profughi sono arrivati con la nave irlandese James Joyce. Inoltre sempre nella città, il gruppo aeronavale della Guardia di Finanza ha fermato due presunti scafisti, probabilmente di nazionalità nigeriana e somala, che avrebbero condotto, dalle coste della Libia fino al limite delle acque territoriali italiane, un barcone con circa 400 migranti a bordo.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS