REFERENDUM, GRASSO: “SARA’ UN BANCO DI PROVA DELLA DEMOCRAZIA” Il presidente del Senato: "A prescindere dal risultato finale, credo sia necessario soffermarsi sul clima in cui il Paese arriverà a questo momento"

462
grasso

“Il referendum costituzionale sulla riforma del bicameralismo paritario ha carattere profondamente diverso, perché è parte di un procedimento formalmente disciplinato dalla nostra Costituzione, proprio a garanzia della rigidità della carta e della sua revisione. A prescindere dal risultato finale, credo sia necessario soffermarsi sul clima in cui il Paese arriverà a questo importante momento. Sono convinto che questi mesi saranno un formidabile banco di prova per la qualità della nostra democrazia”. Lo ha detto Pietro Grasso nel corso della cerimonia del Ventaglio.

Secondo il presidente del Senato “la rappresentazione del prossimo referendum come il giudizio universale è inopportuna, irrealistica e fuorviante, tanto quando si vuole dimostrare che questa riforma sarà la panacea di tutti i mali, così come quando si prospetta la fine della democrazia se la riforma verrà approvata o la catastrofe se verrà respinta”.

Grasso ha detto di non aver cambiato idea “sulla necessità e urgenza di questi interventi: la prescrizione, una volta iniziato l’iter processuale, lascia senza verità tanto le vittime quanto gli accusati. Allo stesso tempo all’interno del Disegno di legge sul processo penale, ci sono soluzioni utili a velocizzare i tempi della giustizia. Per questo considererei una colpa grave della politica non riuscire a chiudere in Senato entro la pausa estiva i lavori sul testo”.

 

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS