“NO BIANCO? NO SELFIE!”, SPEAKER REPUBBLICANO TAGLIA GLI STAGISTI NERI

496

In America la questione razziale impazza anche in politica. Il 46enne Paul Ryan, speaker repubblicano della Camera, ha cercato di conquistare l’elettorato giovanile pubblicando su Instagram una foto che lo ritrae, sorridente, con uno stuolo di stagisti alle spalle. Un centinaio di ragazzi felici, eleganti e … bianchi! Anzi, “the whitest group ever”- il gruppo più bianco che mai – come è subito stato rinominato sui social.

La gaffe repubblicana è divenuta virale su Instagram in cui sta impazzando l’hashtag #GOPSoWhite – il Partito repubblicano così bianco – che richiama la campagna #OscarsSoWhite scattata per contestare l’assenza di artisti afroamericani o di altre minoranze tra i nominati e premiati all’ultima edizione degli Oscar cinematografici.

Il selfie – che lo Speaker ha scattato al termine del discorso pronunciato alla conferenza “Interns Today, Leaders Tomorrow” (stagisti oggi, leader domani) organizzata dal gruppo repubblicano alla Camera – fornisce paradossalmente un quadro realistico dello staff impiegato negli uffici dei 535 membri del Congresso. Secondo uno studio, infatti, solo il 7% dello staff dei senatori è ‘non bianco’, nonostante le minoranze in America costituiscano complessivamente il 36% della popolazione. Dall’ufficio di Ryan che, come tanti politici ha iniziato la sua carriera come stagista, non è arrivata ancora nessuna replica. Dopo certi errori, il silenzio è d’oro.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS