PAKISTAN, STAR DEI SOCIAL STRANGOLATA E UCCISA DAL FRATELLO La ragazza è stata assassinata dopo essersi recata dai suoi genitori nella città di Muzaffarabad

772
fratello

Qandeel Baloch, una giovane pachistana molto famosa sui social network per i suoi controversi selfie, è stata uccisa dal fratello, che l’ha strangolata a sangue freddo davanti ai genirtori. Un omicidio che è stato definito un “delitto d’onore” dal funzionario di polizia Sultan Azam.

Spesso paragonata all’americana Kim Kardashian, Qandeel “è stata strangolata da suo fratello. A quanto pare, questo è un caso di delitto d’onore”, ha detto la polizia aggiungendo di essere stata informata dell’omicidio dai genitori della ragazza. ” Il ragazzo è fuggito dopo il delitto, ma stiamo facendo del nostro meglio per rintracciarlo”, ha aggiunto il capo della polizia.

La ragazza è stata assassinata dopo essersi recata dai suoi genitori nella città di Muzaffarabad, vicino a Multan, per le feste della fine del ramadan. “Suo fratello era lì e la famiglia ci ha detto che l’ha strangolata”.

Qandeel Baloch era diventata molto famosa in Pakistan, soprattutto tra i giovani, grazie a una lunga serie di selfie pubblicati sui social media. Il suo profilo era seguito da decine di migliaia di utenti e la ragazza era molto apprezzata, ma le immagini provocanti che proponeva al pubblico avevano suscitato scandalo e condanna in un Paese musulmano e ancora molto conservatore.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS