“MUSIC OF MERCY”, AL FORO ROMANO UN CONCERTO CON RIFUGIATI SIRIANI E DETENUTI Il concerto è un'iniziativa dell'Opera Romana Pellegrinaggi in collaborazione con il Teatro dell'Opera di Roma

777
music of mercy

Si svolgerà martedì 26 luglio, alle ore 21.00, nella splendida cornice del Foro Romano, l’evento musicale dedicato al Giubileo della Misericordia: “Music for Mercy”. Il concerto, iniziativa dell’Opera Romana Pellegrinaggi in collaborazione con il Teatro dell’Opera di Roma, avrà tra i suoi ospiti 30 rifugiati, tra cui saranno presenti anche le tre famiglie siriane in fuga dalla guerra che Papa Francesco ha portato con sé al ritorno da Lesbo.

Ad assistere alla serata musicale anche un gruppo di 20 detenuti degli istituti penitenziari di Rebibbia, che prestano quotidianamente attività lavorativa gratuita a titolo di volontariato nell’ambito delle iniziative per questo Anno Santo. “E’ davvero un concerto straordinario – ha dichiarato monsignor Liberio Andreatta, vice presidente dell’Opera Romana Pellegrinaggi -, non solo perché parla di misericordia ma perché se ne fa testimone. E’ un grande onore per noi che alcuni rifugiati e detenuti partecipino all’evento, l’abbiamo fortemente voluto, e il 26 luglio celebreremo tutti insieme, con grande gioia, il valore della misericordia”.

Il concerto era stato presentato nel Vicariato di Roma lo scorso 24 giugno e in quell’occasione era stata resa pubblica la partecipazione di alcuni grandi artisti come Andrea Bocelli, la cantante Carly Paoli che interpreterà l’Ave MAria, canzone ufficiale dei Cammini del Giubileo. Ad accompagnare i cantanti ci sarà l’Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma diretta dal cinese Tan Dun.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS