BREXIT, HOLLANDE: “PER IL REGNO UNITO E’ FINITA” Il presidente francese ha confermato che lo stato di emergenza del Paese cesserà a partire dal 26 luglio prossimo

1232
hollande

“Il Regno Unito non potrà avere da fuori ciò che aveva da dentro. E’ finita. I vantaggi non sono più gli stessi”: lo ha detto il presidente francese, Francois Hollande, nel corso della tradizionale intervista per la Festa Nazionale del 14 luglio. Inoltre il presidente francese è tornato a chiedere al nuovo governo di Londra di Theresa May di inviare “al più presto” la notifica per avviare le trattative di uscita dall’Ue. Un passo che contribuirà a spazzare via le attuali “incertezze” che pesano sull’Europa.

E mentre Hollande e tutta la Francia celebrano la presa della Bastiglia, sull’Eliseo si allarga l’ombra di uno scandalo. Infatti molti testate giornalistiche, in prima fila Le Canard Enchainé, hanno puntato il dito contro il presidente francese e le spese “folli” per il suo parrucchiere personale. 

Mentre già si parla di “Coiffeurgate”, il noto giornale satirico ha pubblicato un articolo in cui viene reso di dominio pubblico lo stipendio del parrucchiere personale del capo dello Stato: quasi 10 mila euro al mese a cui vanno aggiunti eventuali “indennità di residenza e altri vantaggi familiari”. Hollande ha prontamente replicato che “non può essere giudicato per questo”, già che è riuscito a far scendere di 9 milioni di euro le spese interne dell’Eliseo.

Inoltre, sempre durante l’intervista in occasione della festa nazionale, Hollande ha confermato che lo stato di emergenza del Paese cesserà a partire dal 26 luglio prossimo. Le misure speciali furono decretate dal governo francese dopo gli attentati del 13 novembre.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS